Cotignola - Senio in piena

Cotignola – Senio in piena

Abbiamo appena ricevuto un comunicato stampa dell’Unione dei comuni della Bassa Romagna che ci aggiorna circa il tema delle casse di espansione del Senio. Lo riportiamo integralmente. Informiamo che la nostra associazione, molto sensibile al tema trattato, domani sera esaminerà l’argomento nella riunione del proprio consiglio.

UNIONE: IN ARRIVO DAL GOVERNO 8,5 MILIONI DI EURO PER COMPLETARE LE CASSE DI ESPANSIONE DEL SENIO
La Regione sarà in grado di mettere a gara l’esecuzione delle opere appena arriveranno i fondi.

Martedì 3 novembre, nella giornata inaugurale della fiera Ecomondo di Rimini, il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti e il presidente della Regione Stefano Bonaccini hanno firmato l’accordo di programma che destina all’Emilia-Romagna oltre 100 milioni di euro per la messa in sicurezza del territorio.

La firma dell’Accordo conferma l’impegno del Governo a finanziare anche il completamento della case di laminazione del Senio, a salvaguardia del territorio della Bassa Romagna e della Romagna faentina; l’accordo di programma prevede infatti che dei 100 milioni di euro previsti, 8,5 siano destinati nel 2016 al completamento degli interventi sul fiume Senio.

Nei giorni scorsi, il sindaco di Castel Bolognese con delega all’Ambiente per l’Unione della Romagna faentina, Daniele Meluzzi, e il sindaco di Cotignola e presidente dell’Unione della Bassa Romagna, Luca Piovaccari, hanno incontrato a Castel Bolognese il responsabile del progetto sulle casse di laminazione del Senio, Claudio Miccoli, il responsabile del Servizio tecnico di bacino Reno della Regione Emilia-Romagna, Ferdinando Petri, e alcuni tecnici regionali per fare il punto sullo stato dell’arte del progetto.

La progettazione delle casse è a uno stadio molto avanzato e non appena il Governo destinerà i fondi, la Regione sarà in grado di mettere a gara l’esecuzione delle opere la cui durata prevista si aggirerà sui 18 mesi.

“La notizia della sottoscrizione dell’accordo tra il Ministero e la Regione conferma l’attenzione verso un tema così strategico per i nostri territori come è quello della sicurezza idrogeologica – ha sottolineato il presidente dell’Unione, Luca Piovaccari – . Adesso aspettiamo con fiducia che si completino in tempi rapidi gli atti necessari all’avvio di questa importante opera”.