Per erbe Solarolo 071

Erbe di fiume ammannite dagli Amici del Senio

Stamane ho fatto due passi nel tratto di fiume dove passeggeremo domenica 13 settembre. Sono rimasto molto contento. La provvidenza, armata di trattore e trincia, ha provveduto a disboscare l’oscura selva così che domenica potremo camminare con tranquillità.

L’azione della provvidenza ci testimonia quello che potranno essere i futuri contratti di fiume. Pubblico e privato che si incontrano e che si suddividono i compiti della cura del fiume. Certo che bisognerà fare presto. La pulizia della riva andrà fatta almeno tre volte all’anno, affinchè il lavoro non venga vanificato. Bisognerà dare continuità al lavoro della provvidenza e allora bisognerà concordare in fretta alcune cose. Come, ad esempio, che il pubblico paghi almeno il costo del gasolio. Chiediamo troppo?

Però c’è dell’altro. Oggi i tratto della riva sinistra del Senio compreso fra il ponte di Felisio e il campetto di cross, quindi tutto il tratto solarolese del Senio verso le colline, è agibile a piedi e con qualche rischio di foratura anche con la bike. Sarebbe bello che le persone cominciassero a percorrerlo, segnando così il territorio. Non solo con l’impronta del proprio passaggio, ma con la volontà precisa di volersi riprendere uno spazio che è sempre stato loro.

Domenica sarà una giornata bella e tranquilla. Se passerà in cielo qualche nuvola ci farà piacere, pensando alla calura di questi mesi e sperando che da subito dopo la vendemmia possa portaci con giudizio tanta buona acqua. Vi aspettiamo entro le ore 15 in via Corona, nei pressi dell’autostrada.

A proposito, se qualcuno vorrà arricchire il ristoro portando generi di conforto confezionati in proprio (torta salata, ciambella..) saranno graditi. Tutto contribuirà a rendere più bella lo nostra iniziativa.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *