La prossima iniziativa degli Amici del Senio sarà a Fusignano. Martedì 26 novembre, al centro culturale Il Granaio, a settant’anni esatti dalla rotta del Senio, nelle ore esatte in cui accadde – mentre al Cinema proiettavano Scheherazade, film cult dell’epoca – ricorderemo quell’evento.

Siamo lieti di collaborare ancora una volta con il Comune e la Pro Loco con i quali abbiamo realizzato a settembre la mostra fotografica di quell’evento; mostra che chiuderà i battenti la sera stessa, avendo registrato un notevole successo.

Ricorderemo l’evento, ma diremo anche che potrebbe ancora accadere. Quindi parleremo di sicurezza, senza dimenticare la simbiosi che il trascorrere del tempo ha creato fra i cittadini e il loro fiume. Sarà questa la molla che ci porterà ad approfondire il tema del fiume e della possibilità che questo rende di sviluppare l’idea di quella nuova forma di turismo definito delle esperienze, dei luoghi nascosti, della particolare vivibilità dei piccoli centri.

Ecco quindi una nuova occasione per ricordare che il fiume potrà essere non solo fonte di preoccupazioni, per altro da scongiurare per mezzo di una adeguata e costante manutenzione, ma anche fonte di sostegno economico per tutto il territorio. In quella sede sosterremo la proposta di un percorso ciclo pedonale – dalla collina al mare – che veda come possibile vettore il Senio, i suoi argini, il contesto in cui scorre.

Le presenze di Claudio Miccoli, tecnico del Bacino del Reno e dell’assessore regionale al Turismo Andrea Corsini, che ringraziamo per la loro presenza, ci permetterà di approfondire i due corni della questione Senio.

Salutiamo con piacere la presenza alla serata di Giuseppe Bellosi che sfoglierà la pagina dei ricordi e quella del sindaco di Fusignano Nicola Pasi, che condurrà la serata. Cliccando la foto, potrete leggere il programma della serata. Vi aspettiamo in tanti.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *