Abbiamo chiuso il tesseramento del 2019 all’Associazione Amici del fiume Senio. Siamo 123 iscritti, solo nel 2017 siamo arrivati poco oltre. Contiamo aderenti residenti in 24 comuni, da Bologna a Cervia, compreso tutti quelli bagnati dal Senio. Record di iscritti a Castel Bolognese con 37 e Faenza con 28.

Il traino per le adesioni sono in genere le nostre iniziative, in ognuna delle quali viene allestito un banchetto dove ci si può iscrivere. Contare aderenti per noi è vitale in quanto ci fornisce lo stimolo decisivo per proseguire il nostro sforzo per la valorizzazione del Senio e di tutti i fiumi.

Cammino per l’acqua, cammino del Senio (giugno 2019)

Quando sei anni fa siamo partiti, l’idea di riavvicinare i cittadini al loro fiume era avanzata, in genere non se ne parlava molto. Solo Bagnacavallo si era mosso, dietro la spinta di abitanti volenterosi, per il tratto di Lamone da loro al mare. Ricordo che fu proprio l’allora vice sindaco di Bagnacavallo a sostenerci, assieme al precedente sindaco Mario Mazzotti.

Ristoro nel corso di una nostra camminata (2019)

Da allora la nostra idea di fondo ha conquistato la quasi generalità dei fiumi, sicuramente tutti quelli della Romagna. Oramai tutti parlano di turismo lento, della salute, motivazionale e tutti vedono nei loro fiumi il vettore di questo movimento al quale si annette un futuro radioso. Gli argini dei fiumi sono strade già fatte che aspettano solo di essere percorse a piedi e in bicicletta da migliaia di persone amanti del paesaggio. della natura e della particolare vivibilità dei piccoli centri.

Il Fai incontra il Senio alla diga steccaia leonardesca (Giugno 2019)

Il fatto è che nonostante questo movimento abbia da tempo radicato lungo il Senio, questo rimane il fiume dove le autorità meno hanno lavorato nella direzione verso la quale oramai tutti corrono.

Però qualcosa di muove. E’ di pochi giorni fa una riunione dei sindaci della vallata del Senio nel corso della quale è stato deciso di redigere un progetto preliminare di ciclabile del Senio che abbia le caratteristiche per potere accedere ai bandi per i finanziamenti regionali ed europei. Non solo.

Abitanti del Senio

Il comune di Castel Bolognese ha progettato di ampliare il proprio parco fluviale, aggiungendo chilometri al tratto di argine già sistemato, fino a raggiungere Tebano e la diga Steccaia da un lato e il Molino Scodellino dall’altro. Progetto che ha ottenuto un congruo finanziamento dalla Regione e che ora è in corso di Conferenza dei servizi per la sua realizzazione.

Come il comune di Castel Bolognese ha sistemato dal 2007 l’argine del Senio.

Anche il comune di Palazzuolo si sta muovendo con progetti che ha inviato alla sua Associazione dei comuni e che sono in attesa di risposta.

La nostra Associazione ha ribadito con convinzione il proprio impegno nel sostenere tutti i progetti di valorizzazione del Senio, lavorando sul tema del consenso e della partecipazione di tutti i soggetti interessati, a partire dai cittadini che vorrebbero potere tornare a camminare lungo il loro fiume.

Conferenza con Adolfo Rosati sulle buone erbe del nostro fiume (marzo 2019)

Noi ci siamo e la nostra forza dipenderà anche dalle persone che ci sostengono, anche per mezzo dell’iscrizione. Essere in tanti è meglio. Iscriversi agli Amici del Senio costa 5 euro anche per il 2020. Come potete iscrivervi?

Potete iscrivervi in qualunque delle nostre iniziative, quella prossima è a Castel Bolognese il 10 novembre, dove saremo presenti con la Mostra di pittura “I colori del Senio”. Oppure potete compilare l’apposita scheda della pagina Aderisci del nostro sito (sotto il logo nella home page). Potete anche scriverci a: amicifiumesenio@gmail.com manifestando il vostro interesse. Sarà nostra cura contattarvi e portarvi la tessera.

Vi aspettiamo in tanti.

I colori del Senio dal Concorso di pittura Art Aquae (2019)

 

 

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *