Riparte l’Arena delle balle di paglia di Cotignola, nostri gemelli di fiume. Notizie dal sito http://www.primolacotignola.it/articolo.asp?p=1105

Ripartiamo da zero, con i riti dell’estate e dodici anni di balle sulle spalle.
Siamo appena sbarcati sul pianeta delle balle, ci potete spiegare cosa è successo?

Artisti, costruttori di capanne, inventori di pensieri, cantanti, musicisti, attori, venditori di fumo, artigiani, raccontatori, contadini, musei segreti, speranze, stagni, raccoglitori di grano.
Nuovo anno zero di un’avventura poetica di fiume e di campagna fabbricata in Romagna.

Prevendita, prenotazione e info:
– 333 418 3149 (dalle 16 alle 19);
– arenadelleballedipaglia@gmail.com;
Cercare Fuori dalle balle sul sito: https://oooh.events

Giovedì 29 luglio
Ore 21 Villamara Drive-In
Un drive-in con trattore, surrealista, che parte da “C’è vita nel Grande Nulla Agricolo?”
Un podcast dal vivo con video-animazioni.
Tra i classici del cinema horror e di fantascienza, radiodrammi di sagre dei morti viventi, galline giganti e cocomeri venuti dallo spazio.
Voce Nicolò Valandro. Synt: Leonardo Passanti. Chitarra Jacopo Morolli. Video: Gianluca Dario Rota. Animazione: Federica Carioli

Ore 22 Dallalicious
Un’autobiografia rap sulle note di Lucio Dalla, portata sulla paglia da Max Penombra & Dj Nersone

Venerdì 30 Luglio
Ore 21 Concerto Indianizer
Dal sudamerica al medioriente fino all’indocina, Indianizer è un viaggio intorno al mondo, fatto di ritmi tropicali, voli psichedelici e visioni ancestrali. Basta slacciare le cinture, dimenticare il salvagente e tuffarsi nell’universo tropical-beat del quartetto torinese.

Ore 22 Concerto degli Uhuru Republic
con la realizzazione di un’opera in live painting degli artisti visivi Nicola Alessandrini e Lisa Gelli.
Uno straordinario progetto di artisti italiani e africani. Una tournée nata in Tanzania e proseguita in Italia e Kenya. Un connubio tra musica elettronica e musica afro. Il termine Uhuru, che dà il nome al progetto, indica la cima del Kilimangiaro ma soprattutto significa, in Swahili (lingua nazionale della Tanzania), libertà e conoscenza.

Sabato 31 luglio
Ore 20.45 Duo Bucolico
Il Duo Bucolico sono i cantautori romagnoli Antonio Ramberti e Daniele Maggioli. Dal 2005 scrivono brani, improvvisano vaniloqui poetici e diffondono in ogni dove il loro cantautorato Illogico d’avanguardia.

Ore 21.45 Spettacolo di Jacopo Fo nel nuovo: “Sesso Zen Remix”, dove l’artista ci parla di amore e sesso, sesso e amore, di rapporti tra uomo e donna e di soluzioni e di problemi, consapevole che non ci possono essere soluzioni senza problemi.

1 agosto
ore 21 “L’arte del Selfie del Medioevo” di Giovanni Succi
“Rime Petrose” di Dante in un racconto intenso e a tratti spiazzante che ci fa incontrare un Sommo Poeta al di là di ogni stereotipo. Un racconto a braccio, di sola voce e chitarra acustica, informale, ironico e rilassato ma storicamente fondato. Si alternano canzoni e storie di un Dante alle prese con l’amore sensuale e carnale. Un Dante vivo nella vita reale del suo tempo.

Ore 22.30 Muvic
Le performance di Muvic (Andrea Lepri e Paolo Baldini) sono un’interazione tra musica e films, dove il re-sampling audio e la manipolazione delle immagini seguono una nuova struttura sonora. La fusione è un caos organico, imprevedibile, con un singolare sapore oscuro e psichedelico, diversamente ballabile. Per l’Arena eseguirà una sonorizzazione Live di Olympia di Leni Riefenstahl, pilotata da Susanna Innella.

Arena ed. 2021

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *